Gli obbiettivi principali


  • Migliorare la qualità della vita della persona ammalata fornendo risposte globali e continuative basate sull’integrazione dei servizi sanitari e socio-assistenziali.
  • Mantenere, per quanto possibile, il paziente al proprio domicilio evitando o ritardando l’istituzionalizzazione.
  • Favorire la deospedalizzazione, evitando i ricoveri non necessari al fine di ridurre i disagi di ordine psicologico, economico e sociale sia per il paziente che per i suoi familiari.
  • Assicurare la continuità terapeutica nel momento della dimissione ospedaliera.
  • Garantire le cure e il supporto del paziente e della famiglia nella fase della terminalità della vita.